CONTINUA IL SUCCESSO DI VALDO SPUMANTI, FATTURATO IN CRESCITA NEL 2016 E GRANDI NOVITÀ PER IL 2017, CON UNA STRATEGIA ORIENTATA AL VALORE DEL MARCHIO.

Valdobbiadene, Maggio 2017 – Ancora un anno di crescita per Valdo, l’azienda specializzata nella produzione e di-stribuzione di spumanti e leader di mercato del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, ha chiuso il 2016 con un fatturato che raggiunge i 58,3 milioni di euro e un +7% sull’anno precedente proseguendo il suo percorso strategico di costante miglioramento della qualità e valorizzazione del marchio.

La scelta di non rincorrere volumi facili anche attraverso politiche promozionali di prezzo aggressivo si sta rivelando vincente nel lungo periodo, favorendo un incremento delle vendite superiore al 30% negli ultimi quattro anni.

Il fatturato si divide equamente tra Italia ed estero con una crescita che è trainata soprattutto da ottime performance sul canale retail del mercato locale, a cui si aggiungono le prestazioni positive di mercati esteri strategici come Ger-mania, Austria e Svizzera che crescono del +8% e del Regno Unito con un +6%, nonostante Brexit. Valori positivi anche nei mercati emergenti come l’Europa Orientale, il Nord Europa, il Sud Africa e il Far East, mentre in USA è stato avviato un progetto di sviluppo che prevede l’ingresso di un nuovo importante distributore, Esprit du Vin, e la presenza di un brand ambassador sul territorio americano a partire dal secondo semestre 2017.

I vettori della crescita rimangono il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, che sta riscuotendo un enorme suc-cesso a livello globale, ma anche la nuova linea di spumanti italiani che celebra i più importanti vitigni autoctoni del Bel Paese. Questa nuova gamma conferma l’attenzione di Valdo per l’innovazione, il know-how e la ricerca, un’azienda di grande vitalità capace di interpretare anticipatamente i nuovi trends di consumo e rappresentare la migliore tradizione spumantistica italiana di qualità nel mondo.

Riscontri più che positivi anche per Nicolas Feuillatte, il terzo Champagne più venduto al mondo, che cresce del 26% a fatturato sul mercato italiano, raddoppiando in pochi anni la sua quota a volume da quando Valdo è il distributore in esclusiva per l’Italia. Questi risultati sono resi possibili grazie al lavoro di distribuzione selettiva svolto nel mondo HoReCa e all’eccellenza della Maison che offre una straordinaria collezione di etichette tra cui spiccano i Grands Crus, oggi il vero motore di crescita. Il Blanc de Blancs 100% Chardonnay e il Blanc de Noirs 100% Pinot Noir sono Champagne rari che da sempre hanno saputo estasiare gli esperti di tutto il mondo, massima espressione del terroir della champagne.

Il Dott. Pierluigi Bolla, Presidente di Valdo Spumanti, commenta così il lavoro fatto in questi anni: “I nostri risultati sono assolutamente positivi soprattutto in questi ultimi anni durante i quali l’azienda è cresciuta sia in quote di mercato sia in valore, nonostante l’agguerrita competizione e i forti incrementi a doppia cifra registrati nel costo dell’uva. Migliora-mento della qualità e innovazione sono da sempre driver strategici per la crescita di Valdo e in tal senso è significativo lo sviluppo dei nuovi “Spumanti italiani” che hanno l’obiettivo di valorizzare sempre di più il marchio Valdo e di offrire ai consumatori in Italia e all’estero il meglio dei vitigni autoctoni italiani.”

Precedente Il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria cerca la figura di direttore Successivo L’IG GRAPPA SBARCA NEGLI USA: NUOVE FRONTIERE PER IL DISTILLATO DI BANDIERA GRAZIE AL PROGETTO HELLO GRAPPA! FINANZIATO COL CONTRIBUTO DELL’UE